Il mio viaggio

VI RACCONTO Il MIO VIAGGIO - SENTIMENTI ED IMPRESSIONI

Non essendo la prima volta che vengo a Piancavallo, il viaggio aereo è stato molto bello e tranquillo. Ora vi racconterò tutte le mie impressioni e sentimenti a partire dalla sera prima del giorno molto atteso.

Il giorno precedente la partenza ero triste perché dovevo lasciare delle amiche a me molto care e ho cercato di restare con loro il più possibile. Per questo motivo, la sera prima di partire, ho organizzato un piccola festicciola insieme a tutta la classe .

Ci siamo divertiti molto, ma io pensavo sempre che l’indomani dovevo lasciarli.

Tutta la notte non ho dormito con questo pensiero e alle sette mi sono svegliata, mi sono vestita e con mia madre ci siamo recate in macchina all’aeroporto di Catania.

Siamo andate prima alla biglietteria e poi subito dopo siamo salite in aereo.

Appena in aereo siamo state accolte molto bene, durante il decollo il comandante ci ha detto che il volo sarebbe durato un ora e tre quarti e che la temperatura a Milano era di 24°C.

Come ho già detto, il volo è stato molto tranquillo e sereno, anche se il mio pensiero era rimasto a casa. Per fortuna, a metà volo le hostess ci hanno servito delle bevande che ci hanno risollevato il morale.

Dopo l’atterraggio abbiamo incontrato un amico di mia madre che ci aspettava e con lui ci siamo messi in viaggio con la macchina verso Piancavallo.

Appena arrivati mi hanno assegnato la camera e il numero di biancheria da mettere sui vestiti per riconoscerli,  mi hanno visitato controllando il peso e l’altezza.

Rispetto ai ricoveri precedenti avevo il vantaggio di conoscere il luogo, i medici e tutto il personale e gli insegnanti della scuola che avrei iniziato dopo pochi giorni.

Adesso sono qui ricoverata ma spero di ritornare al più presto a casa per rivedere i miei cari.

Global News

Please publish modules in offcanvas position.

Free Joomla! template by Age Themes