L'ospedale in festa

Ciao ragazzi!

Vi voglio raccontare come è andata la festa di Natale nel nostro reparto (io sono Alice e mi trovo a Piancavallo). Ieri, 22 dicembre 2004, si è svolta la festa per i ragazzi che come me passeranno qui il Natale. Però penso che non bisogna prendersela, perché secondo me, sarà un Natale diverso dal solito!

Ora vi racconto come è andata. La festa è iniziata alle ore 14,30. Per primo è intervenuto il nostro primario, dott. Alessandro Sartorio, che ci ha parlato dell’obesità infantile e di tutte le cause che portano ad essere in soprappeso.

Naturalmente non ve le racconto perché sono un po’ noiose.

Poi è andata sul palco la capo infermiera Giusy che dopo aver ringraziato tutti, ha introdotto i canti delle tre suore congolesi che lavorano nel nostro ospedale. Hanno cantato dei brani di Natale del loro paese accompagnate dal nostro battito di mani.

Poi il primario ha presentato le infermiere rumene e successivamente una di loro ha letto una lettera nella sua lingua e poi in italiano. Era molto bella e commovente.

Finalmente è giunto il nostro momento. Alcuni di noi hanno recitato una moderna versione della Notte Santa ed altri hanno cantato alcuni brani in tema natalizio.

Mi è molto piaciuto perché con noi hanno cantato anche le professoresse e la dottoressa Mazzilli.

Il nostro primario si è poi improvvisato mago riuscendo a leggere nel pensiero di alcuni presenti. È stato molto divertente.

Per concludere, il dott. Silvestri ha letto con molta emozione una poesia di un anonimo brasiliano che ha commosso un po’ tutti.

Al termine ci hanno distribuito dei regali, dei bagnoschiuma e un gioco che serve per imparare a mangiare in modo corretto, ma quello che mi è piaciuto di più sono state le caramelle.

Credo di avervi raccontato tutto, ora devo scappare, però sono stati tutti stupendi ed è stato magnifico.

Ci sentiremo presto                  

Alice di seconda media

Global News

Please publish modules in offcanvas position.

Free Joomla! template by Age Themes